Search for content, post, videos

Our 10 days in Japan between Tokyo and Kyoto

10 days japan, tokyo kyoto travel, italianbark

Cover Image: Tokyo, Kabukicho by Sean Pavone + Kyoto © ITALIANBARK

 

Download the Interior+Design Trends 2019 Guide N/T

No spam guarantee.

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )

Today I start to tell you more about our 10 days in Japan.

It is a journey that I highly recommend to everyone and in this article I’m giving you some tips, including the itinerary and cost for a 10-day travel to Tokyo and Kyoto, answering to some questions you asked me.

There are already many good articles online explaining how to organize a DIY trip to Japan (see below). First of all, I would like to tell you in words and images why in my opinion Japan has to be visited, at least once in a lifetime.

.

[ italian ] Oggi vi inizio a raccontare più nel dettaglio il nostro viaggio di 10 giorni in Giappone. E’ un viaggio che consiglio con il cuore a tutti e in questo articolo vi darò qualche indicazione pratica e risponderò ad alcune domande che molti mi hanno fatto (la classica: ma è un viaggio costoso?)

Esistono già moltissimi articoli che raccontano con precisione come organizzare un viaggio fai da te in Giappone (e che vi linkerò poi). Io vorrei prima più che altro raccontarvi per parole e immagini perché il Giappone va visitato, almeno una volta nella vita.

 

Kyoto, Gion

Kyoto, Gion

 

Why you should visit Japan

Japan is a unique Country and really different from all others. It is the land of contrasts, because it has a crazy history and ancient traditions, and at the same time it is a place of the most advanced modernity (read my article about the digital art museum in Tokyo here to understand what I mean).

In Japan, people go to superfast, they all work so hard, but you never see anyone running and hurrying. Japan is the land of Zen philosophy, minimalism, but the most weird and useless things you’ll see right in the shops of Japan.

In Japan, even if you stay there for only a few days, you will feel soon comfortable and safe like at home, but at the same time you will feel like on another planet because everything is so different from your home. In Japan you realize how rude and intrusive you are, even if you have always considered yourself a fairly correct and polite person. In Japan you understand that is all about respecting others, the environment, common things, because this make everything more beautiful and safer.

It’s been a month since our travel and I still feel really nostalgic, this makes me thing I will always be nostalgic about Japan. I also think that for me, as for 99% of us Italians, living in Japan would be really difficult because I do not have their working rhythms (and I’m a person who has always worked so hard) and I would not even hold their perfectionism (and I’m one that is never satisfied with what she does). But I think that, for a more or less long journey, it is the perfect country because it is safe, beautiful and clean.

I would not live in Japan, but I would leave for Japan again tomorrow if I could.

 

 

Perché andare in Giappone

Il Giappone è un Paese unico e diverso da tutti gli altri. E’ la terra dei contrasti, perché ha una storia pazzesca e tradizioni millenarie, e allo stesso tempo è un Paese di modernità assoluta (fate un salto al digital art museum qui , per esempio).

In Giappone le persone vanno a cento all’ora, lavorano tutti tantissimo, ma non vedi mai nessuno correre e andare di fretta. Il Giappone è la terra della filosofia zen, del minimalismo, ma le cose più assurde e inutili le vedrai proprio nei negozi del Giappone.

In Giappone, anche se ci stai per solo pochi giorni, ti ambienti subito e ti senti sicuro, ma allo stesso tempo ti senti su un altro pianeta perché é tutto così diverso da casa tua. In Giappone ti rendi conto di quanto sei maleducato ed invadente, anche se ti sei sempre ritenuto una persona mediamente corretta ed educata. In Giappone capisci che il rispetto è tutto perché rispettare gli altri, l’ambiente, le cose comuni, rende tutto più bello e più sicuro.

Dicono che quando torni ti resta il “mal di Giappone”, ve lo confermo perché è passato un mese e ho ancora una forte nostalgia, che a questo punto credo non passerà. Penso anche che per me, come per il 99% di noi italiani, vivere in Giappone sarebbe difficilissimo perché non reggerei mai i loro ritmi lavorativi (e sono una persona che ha sempre lavorato tantissimo) e non reggerei nemmeno il loro perfezionismo (e sono una che non si accontenta mai di quello che fa). Ma penso che, per un viaggio più o meno lungo, sia il paese perfetto perché sicuro, bello, pulito.

Io in Giappone non ci vivrei, ma ci tornerei anche domani.


 

Our 10-day itinerary in Japan

It was a short trip, 10 days in total. For this reason we chose to visit only Tokyo and Kyoto. No other stops, nor daily trips. We not even visited Osaka, which people usually add to similar journeys because it is really close to Kyoto. This is because we left with the idea of visiting as much as possible, but also of having time to enjoy the cities, even just to stop and watch the people passing by.

Here is our 10-day itinerary in Japan:

Il nostro itinerario di 10 giorni in Giappone

Il nostro è stato un viaggio breve, 10 giorni in tutto. Per questo motivo abbiamo scelto di limitarci a visitare solo Tokyo e Kyoto. Nessuna tappa intermedia, nessuna gita di un giorno. Non abbiamo nemmeno visitato Osaka, città che spesso molti abbinano per vicinanza a Kyoto in un viaggio di 10 giorni in Giappone. Questo perché siamo partiti sí con l’idea di visitare il più possibile, ma anche di avere il tempo per goderci le due città, anche solo per fermarci a guardare la gente che passava. 

Ecco il nostro itinerario di 10 giorni in Giappone:

 

day 1 : flight Venice / Tokyo

day 2 : TOKYO arrival in Tokyo-Narita; visit to Shinkjuku; evening in Shibuya

day 3 : TOKYO visit to Roppongi / Omotesando / Harajuku; evening in Shinjuku

day 4 : TOKYO visit to Odaiba / Shibuya + Meguro; evening in Ebisu

day 5 : KYOTO transfer to Kyoto / Kyoto east temples + Gion

day 6 : KYOTO  Arashiyama bamboo + Kyoto west temples / Philosopher’s Walk

day 7 :  KYOTO visit to Fushimi Inari / Central Market, Tea Ceremony + Gion

day 8 : TOKYO transfer to Tokyo / visit to Tsukiji market / Akihabara ; evening in Ginza

day 9 : TOKYO visit to Asakusa / Ueno ; evening in Shibuya

day 10 : flight Tokyo / Venice

 


Tokyo, Ginza

Tokyo, Ginza

Kyoto, Pontocho

Kyoto, Pontocho


Tokyo and Kyoto: which city is better?

Going from Tokyo to Kyoto is like traveling inside a journey. The two cities are so different from each other that I can not tell you which one was my favorite.

Tokyo is huge, it’s the city of orderly chaos, crazy shops, weird people. Kyoto is big but it has completely different rhythms, it’s surrounded by green hills, it’s the city of temples, walks, Zen gardens.

Without any doubt my advice is to visit both city, if your trip lasts at least 6 days. I will tell you soon some reasons to visit Tokyo and the reasons to visit Kyoto in the next posts.

 

Tokyo, Harajuku

Tokyo, Harajuku

Kyoto, Golden Temple

Kyoto, Golden Temple

 

Tokyo e Kyoto: quale città è migliore?

Passare da Tokyo a Kyoto è come fare un viaggio nel viaggio. Le due città sono talmente diverse tra loro che non so dirvi quale sia stata la mia preferita. 

Tokyo è enorme, è la città del caos ordinato, dei negozi pazzeschi, delle persone assurde. Kyoto è grande ma ha ritmi completamente diversi, è circondata dal verde delle colline, è la città dei templi, delle passeggiate, dei giardini zen.

Senza alcun dubbio io vi consiglio di visitarle entrambe, se la durata del vostro viaggio ve lo consente. Vi racconterò presto dei motivi per visitare Tokyo e i motivi per visitare Kyoto nei prossimi post.

 

Tokyo, Shinjuku

Tokyo, Shinjuku

Kyoto, Fushimi-Inari - 10 days japan travel

Kyoto, Fushimi-Inari

Is a trip to Japan expensive?

Probably, less than you expect. It depends first of all on the period you choose: if you avoid our holidays (August and Christmas) and the cherry blossoms (which must be amazing, indeed), you will save a lot on the flight: we spent 400 € / each. We traveled in June, a period not recommended because it is the rainy month, but we only found rainy days in Tokyo (and Tokyo with rain is a cool, however).

The accommodations are affordable too, with prices comparable to Italy ones but with a much higher level of cleanliness. Rooms are ultra-small, especially in Tokyo, but I’m sure you will not spend your time in Japan in a hotel room. In Kyoto, we stayed in a ryokan, traditional Japanese inn: I’ll talk to you soon about this beautiful experience I’m recommening too.

The cost of living is affordable, I was surprised especially by the food which is always good and you cam enjoy great meals without having to spend a fortune. Street food is great too, both for its taste and its price. The only thing that is quite expensive are transports, but once you have proven their efficiency, you will feel that you have spent your money well.

Un viaggio in Giappone è costoso?

Probabilmente, meno di quanto ti aspetti. Dipende innanzitutto dal periodo: se evitate le nostre classiche festività (Agosto e Natale) e il periodo della fioritura dei ciliegi (che comunque dev’essere spettacolare), risparmierete moltissimo sul volo: noi abbiamo speso 400€/cad. Abbiamo viaggiato in Giugno, periodo sconsigliato perché è il mese delle piogge, che però abbiamo trovato solo a Tokyo ( e Tokyo con la pioggia è bella comunque).

Anche gli alloggi sono assolutamente abbordabili, con prezzi paragonabili all’Italia ma un livello di pulizia decisamente superiore. Camere ultrapiccole, soprattutto a Tokyo, ma mi auguro che in camera ci starete il minimo indispensabile. A Kyoto abbiamo invece abbiamo alloggiato in un ryokan, la locanda tradizionale giapponese: ve ne parlerò presto, perché è un’altra esperienza che vi consiglio di fare.

Il costo della vita è anch’esso abbordabile: mi ha sorpresa soprattutto come in Giappone il cibo sia sempre ottimo e a buon costo, senza dimenticare che lo street food è un’ottima alternativa a buon prezzo. L’unica cosa effettivamente cara sono i trasporti ma, una volta provata la loro efficienza, sentirete di aver speso bene i vostri soldi.


 

Travel to Japan do it yourself, is it possible?

Yes, especially if you plan to visit the main cities as we did.

Actually, I think Japan is the perfect destination for a DIY trip. It’s safe, everything works well and without any setback. As I said, there are many sites that provide information for a trip to Japan do it yourself.  Please find below my list of useful links and articles for a perfect 10-day DIY travel in Japan (sorry guys, most are in Italian)

Viaggio in Giappone fai da te, è possibile?

Sì, soprattutto se avete intenzione di visitare le città principali.

Anzi, ti dirò di più: secondo me il Giappone è la destinazione perfetta per un viaggio fai da te. Perché è un posto sicuro, dove tutto funziona in modo chiaro e gli imprevisti sono ridotti a zero. Come vi dicevo, sono moltissimi i siti che forniscono indicazioni per un viaggio in Giappone fai da te, oltre ovviamente alle guide cartacee. Io nello specifico ho consultato:

websites

sognandoilgiappone.com

marcotogni.it

japan-rail-pass.it

ohayo.it

travelstales.it

japantrends.com

Gruppo Facebook : Giappone per Tutti

books

Lonely Planet Tokyo / Lonely Planet Kyoto

Monocle Guide Tokyo

I Love Tokyo

.

Samurai Dog wishes you a great stay in Japan !

 

.

Liked this post? Pin it!

10 days japan, tokyo kyoto travel, italianbark

 

All images © ITALIANBARK