Search for content, post, videos

Best indoor plants for workspaces

best office plants

Tunnel of Love, Ukraine, via

Download our free Interior Trend Reports

and join more than 5000 subscribers to our newsletter: unreleased contents, free trend reports and special discounts for our trend book and webinars

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

I have already talked few time ago about green offices and about my desire of working in cozier place and with a little bit of green, very different from the office where I’m spending most of my daytime at present.

Even if I have to admit that I do not have a green thumb at all, I really have a weakness for green decorating details and interior decor. But there is another very important thing to say, that plants are beautiful decorative elements, but moreover they are really helpful to improve the quality of the air of the environment where, willy-nilly, we spend most of our time by working.

It is very important to choose wisely the plants to be added in our working space, because obviously not all plants are suitable to grow in a closed environment (usually without a lot of windows) and only some plants can bring real benefits to our organism. Furthermore, they bring greath benefits on a psychological level, with scientific proof about stress reduction and concentration increasing.

I’m not a big expert on bothanics, but I’ve done a research on which are the best indoor plants for workspaces and I can recommend these ones:

 

best office plants

1. chlorophytum comosum:

very common plant among offices, it improves air quality by reducing the presence of volatile compounds and allergens, and needs little water

2. ficus alii:

there are three types, the standard tree, compass and the braids one; it removes the majority of the pollutants, especially formaldehyde

3. peace lily:

ideal for flower-lovers, it has white flowers and it’s easy to maintain, and it also removes from the air the presence of alcohol, trichlorethylene, benzene and formaldehyde

4. filodendro:

it frees the air from volatile compounds VOC and carbon dioxide in excess- substances that cause our annoying headaches

5. bamboo palm:

removes from the air benzene, trichlorethylene and formaldehyde, as well as giving an exotic touch that is always pleasant

6. melissa:

very durable, it does not require a lot of care and it seems to help improve mood, thanks to the essential oils that are inside its leaves and to the aromas that they release

7. aloe:

it is known how many good properties this plant has

so why not trying to grow one in our workspace?

44e3e02dda7118c856cd079f5fd0fd2c

image by © italianbark

So, now that we know which plants to choose, there is still a problem: what about their maintenance?

It ‘s true, probably not all of you are such a black thumb” as I am– I have been able to kill even some small succulents that I had at home and I swear it i loved them (the photo above is a small memorial of them ..)

But we all know that in every workplace is very difficult to divide the tasks and to spend even a few minutes of our time to make a nicer space around, maybe because- even if it is the space where we spend so many hourswe never see it as our own space.

I was surprised to discover that there are some companies that do this craft. Yes, that’s what they do, they choose the right plants for your office, they bring them in your workspace, and later they go on with their maintenance. It is true, the company in question  Gaddys Indoor Plant Hire is located in Australia, but why thinking about a similar smart service here in italy as well? Here are some of their installations

(ITALIAN VERSION BELOW)

green plants workspace

green plants workspace

green plants workspace

+ italian

Vi avevo parlato già un pò di tempo fa di quanto tra i miei desideri lavorativi ce ne sia uno piccolo e semplice, ossia quello di lavorare in un posto accogliente e possibilmente con un pò di verde, non chiedo molto. Vi avevo fatto vedere alcune immagini di uffici “green” in cui mi veniva voglia di lavorare anche solo a vederli in foto…anche se non ho affatto il pollice verde, ho veramente un debole per gli ambienti arricchiti da dettagli “green”. Ma c’è da dire un’altra cosa molto importante, ovvero che le piante sono sì un bellissimo elemento decorativo, ma sono soprattutto delle ottime alleate per migliorare la qualità dell’ambiente in cui, volenti o nolenti, trascorriamo la maggior parte del nostro tempo.

L’importante è scegliere con criterio le piante da inserire nel nostro ambiente lavorativo, perchè non tutte le piante ovviamente sono adatte a restare in un ambiente chiuso e solo alcune possono portare dei reali benefici al nostro organismo. Oltre ad apportare benefici a livello psicologico, di riduzione dello stress ed aumento della concentrazione.

Infatti ci sono alcune piante che possono realmente purificare l’aria del nostro ufficio, io non sono una grande esperta in tema di botanica perciò ho fatto una piccola ricerca in merito a quali fossero le migliori piante per un ambiente ufficio e mi sentirei di consigliarvi queste:

1. falangio: pianta molto diffusa tra gli uffici migliora la qualità dell’aria diminuendo la presenza di composti volatili e allergeni, e necessita di poca acqua

2. ficus alii: ne esistono tre tipi, l’albero standard, la bussola e le trecce; rimuove dall’aria la maggior parte degli inquinanti, in particolare la formaldeide

3. peace lily: ideale se amate i fiori , ne fa di bianchi ed è di facile manutenzione, oltre a rimuovere dall’aria la presenza di alcool, tricloroetilene, benzene e formaldeide

4. filodendro: libera l’aria dai composti volatili VOC e dall’anidride carbonica in eccesso, sostanze che causano tra l’altro fastidiosi mal di testa

5. palma di bambù: rimuove dall’aria benzene, tricloroetilene, e formaldeide, oltre a dare un tocco esotico che male non fa

6. melissa: molto resistente, non richiede molte cure e pare aiuti a migliorare l’umore, agli oli essenziali presenti nelle sue foglie e agli aromi che emanano

7. aloe: è risaputo di quante siano le proprietà benefiche di questa pianta…perchè non provare a tenerne una in ufficio?

Ora che abbiamo capito quali piante scegliere, resta sempre un problema: la manutenzione? E’ vero, probabilmente non tutti siete un “pollice nero” come me, che sono stata capace di fare morire anche delle piccole succulenti che tenevo in casa (la foto in alto è un loro piccolo memoriale..)…Però tutti sappiamo quanto negli ambienti lavorativi sia difficile dividersi i compiti e dedicare anche pochi minuti a rendere più bello uno spazio di lavoro che alla fine, anche se è lo spazio in cui passiamo moltissimo tempo, non vediamo mai come nostro.

Io sono rimasta sorpresa nello scoprire che esistono delle aziende che fanno questo di mestiere. Sì, proprio quello che avete pensato, scegliere le piante adatte per il vostro ufficio, portarvele, posizionarle e poi dedicarsi anche alla manutenzione. E’vero, l’azienda in questione – Gaddys – è una realtà australiana, ma perchè non prendere esempio anche noi con un servizio simile al loro qui da noi? Ecco alcune delle loro installazioni…

logonero