Search for content, post, videos

My home workspace decluttering. Step zero #myhomeoffice

create mot #myhomeworkspace italianbark

create mot #myhomeworkspace italianbark

+

Download our free Interior Trend Reports

and join more than 5000 subscribers to our newsletter: unreleased contents, free trend reports and special discounts for our trend book and webinars

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

I’ve already told you, in my January post here.

On the verge of a breakdown, I really needed to focus on a serious decluttering on multiple fronts, professionals and physicals.

The strange thing was that I really didn’t mind before about declutter. On the other hand, I’ve always found so hard to throw away useless things: I’ve been always tied up in my memories, also physical ones, I’ve so many boxes with souvenirs, big binders for past projects, a binder for each travel, many gadgets (they remind me of a place, or a person, or a moment…), every kind of stationery, colours, magazines, and so on.

But the real issue…is that I’m an extremely tidy person. And it has become so hard to get some corners of my house in order, with so little free time. So frustrating!

[quote]Decluttering = Get rid of the superfluous to live better: a living space which now is suffocated. A recent research, showed that we use just the 20% of our belongings, and everything else is just useless.[/quote]

In my home, I can say that this percentage change according to the rooms: for example, in the kitchen I’m a perfect declutterer, because I do not like cooking and I have just the essential kitchen accessories. In my bedroom, I’m trying to do my best with clothes and bags, by reusing things more times, and buying less.

But in my home workspace….

logo nuovo quadrato

my home workspace decluttering

the objective

quote declutter #myhomeworkspace @italianbark

+

Ve l’avevo detto, nel mio post qui di gennaio. Sono arrivata al punto di esplodere e di avere bisogno veramente di un decluttering su numerosi fronti, professionale (e ci sto lavorando) e fisico.

E la cosa strana è che me ne sono sempre un pò fregata di questa cosa del declutter, anzi al contrario ho sempre fatto una gran fatica a buttar via le cose: anzi sono sempre stata una persona molto legata agli affetti personali anche sotto forma di oggetti, ho intere scatole di ricordi, raccoglitori per progetti, un raccoglitore per ogni viaggio, ma anche gadget (si perchè questo mi ricorda quella persona lì…questo quel posto qui…), cancelleria di ogni genere (già da piccola il mio tesoro più grande era la mia collezione di gommine, ma sono sicura che non sono l’unica…;), non parliamo di campioni, colori, riviste, post-it e affini (ne avrò non so quante tipologie), libri, riviste, guide turistiche…

Il problema vero è che in fondo sono una persona ordinata, e il mantenere una specie di ordine con tutte queste cose è diventato sempre più difficile, soprattutto a mano a mano che il mio tempo libero diminuiva. Risultato: La Grande Frustrazione.

[quote]Decluttering = Liberarsi del superfluo per vivere meglio. Gli oggetti inutili soffocano lo spazio vitale legandoci al passato, secondo recenti studi utilizziamo solo il 20% delle cose che possediamo, il resto è il superfluo, ovvero il clutter, l’inutile che porta solo disordine.[/quote]

Nel mio caso la percentuale varia esponenzialmente in base ai diversi ambienti della casa. In cucina, ad esempio, sono quasi una perfetta declutteratrice (che si dice così? boh ): si perchè ho talmente pochi arnesi per cucinare, non essendo affatto amante dell’argomento, che la mia cucina si mantiene in ordine quasi da sè, una pulitina e via. In camera, sto imparando a darmi un freno in materia di vestiti e borse, ne posso cambiare quando mi pare quasi senza comprarmi nulla di nuovo in pratica ed è un po quello che sto facendo (quasi).

In studio invece…….ahiahiai

logo nuovo quadrato my home workspace decluttering

step zero: my home office at present

#myhomeworkspace step 0  - homeworkspace decluttering @italianbark

So…this is my home office at present.

I have to say, I’ve never cared so much about it. Until a few days ago, indeed, I’ve worked for most of the time in an architectural studio, and in my few spare time from my laptop on the couch. Now, due to recent silver lining (I’ve told you here), I’m going to take more into consideration this precious space.

This corner is part of a narrow room (see sketch below), which is occupied on the other side by a big wardrobe and by my corner with shoes storage (not going to show you this!). the room is quite narrow so it’s just impossible to take a straight picture with everything and that’s why I’ve done this collage, without caring so much about composition, it’s just to show you the real space!

+

Bene…tutto questo grande preambolo per prepararvi ora allo stato in cui versa il mio angolo ufficio di casa.

Devo dirvi che avendo lavorato finora principalmente da uno studio di progettazione, e nei ritagli di tempo in pratica con il portatile dal divano (così sembrava un po di riposarsi mentre si lavora ancora?), non ho mai sentito la necessità di dedicarmici troppo all’arredo di questa stanza. Ora, visti i positivi risvolti recenti della mia vita professionale (ve ne ho parlato qui), è scattato lui, il Piano Riordino Ufficio di casa, per rivalutare questo spazio prezioso ma in stato di “abbandono”.

La foto che vedete è parte di una stanza lunga e piuttosto stretta (v. piantina), motivo per cui è praticamente impossibile fotografare tutto frontalmente e ho fatto un collage (me ne sono anche abbastanza fregata di farvelo per benino, è solo per fare capire! 😉 ). Una stanza che noi adibiamo principalmente a studio (quindi qui non ci sono solamente mie scartoffie qui, anche se con il tempo sono arrivata inesorabilmente ad occupare quasi tutto…), mentre il resto della stanza è occupata da un grande armadio, per cappotti e cose varie, e da un angolo sgabuzzino in cui ci sono le mie scarpe (giuro, sono abbastanza in ordine. Ma penso che a nessuno interessi vederle).

my home workspace decluttering

step zero: my home office plan

myhomeworkspace plan step0 - @italianbark

logo nuovo quadrato

The Challenges:

Few natural light. Just from the French door from left. That’s why I usually work with open door from back

Computer, printer &co. I’m first and architect, second a blogger. I’d love to need just a small apple laptop for my job, but actually I need a computer like this one, with huge monitor and fast CPU

Binders and various. An embarassing admount of things….

I don’t have a chest of drawers. However, I have some drawers on my left, which are really in a mess at present. Need to reorganize them!

Stationery. I’ve just stationery everywhere, I even forget to have things sometimes.

Cables. I hate them!!

Budget. The hardest challenge is to renovate with almost zero budget. I’m going to by some accessories, but furniture (desk and drawers) will be the ones you see. It’s to easy to create something beautiful just with new things, do you agree?

[dropcap]Do you see many other critical points? Wait to hear your point of view!

Now, see you (hopefully!) next Tuesday with step 1: eliminate the unnecessary !

+

Le Criticità:

Scarsa luce naturale. Proviene tutta da una porta finestra a sinistra della scrivania, infatti preferisco lavorare con la porta aperta. Di sicuro, devo cambiare la lampada da tavolo.

Pc/ stampante/ eccetera. Sono un architetto, innanzitutto. Mi piacerebbe tanto lavorare a carta e penna e solo con un bel portatile, magari un bel mac, ma pc e stampante sono i miei mezzi fondamentali di lavoro, un pc fisso, con schermo grande e processore veloce

Raccoglitori & cose varie. Una quantità di raccoglitori, carte, cose imbarazzante da sistemare/ricollocare/buttare. C’è persino un Atlante Storico dei tempi delle medie, lì sulla sinistra… Ah e in altro un premio di consolazione dato anno fa a un concorso di bellezza per il mio cane ….!!! (sto ridendo da sola. non ce la farò mai.) 

Non ho una cassettiera. Ho comunque dei cassetti alla mia sinistra, non vi mostro il contenuto, è meglio per tutti :D…ma di sicuro possono essere sfruttati molto meglio di come sono ora (uno è occupato solo da lampadine, per dire!)

Cancelleria. Ne ho praticamente ovunque. Talmente tante cose che spesso non mi ricordo di averle.

Cavi . Loro li odio. punto. Ma ci sono!

Budget. E certo, il problema principale. Non ditemi compra una scrivania di Tizio o una libreria di Caio, perchè come vi ho detto qui questa nostra sistemazione non è la casa definitiva. Ed è vero, gli arredi poi uno se li porta dietro, ma non è una spesa che ritengo utile in questo momento! E poi, troppo semplice fare le cose belle ricomprando tutto, no? Molto più difficile così…

[dropcap]Voi vedete altre criticità? Intendo questioni pratiche più che estetiche (su queste per ora sorvoliamo!)…aspetto suggerimenti!

Ci vediamo martedì prossimo -spero…- con lo step 1: eliminare il non necessario

… sempre non sono finita sepolta sotto i miei stessi raccoglitori nel frattempo!

logo nuovo quadrato

#myhomeoffice challenge

MYHOMEOFFICE

+

PS: To drive me more in this declutter project (I really don’t know how is it going to end, as I haven’t even started yet!), I’ve decided to share the project steps with you. I think it is going to last for a month, if I’m not too optimistic on this…and I would love to involve all of you on this,  I’d love to see your own desks and workspaces, or your inspirations on this topic…at the end of the month, the Pink Dog would like to put everything together in a story which will involve all of you.

[highlight]You can take part in #myhomeoffice challenge in two easy ways:[/highlight]

– in Pinterest, you can pin in the board #myhomeoffice (just follow it and I will invite you to pin)

– in Instagram, upload your picture with hashtag #myhomeoffice e tag @italianbark

+

PS: Per automotivarmi in questa cosa, che davvero non ho idea di come andrà a finire dato che devo ancora iniziarla, ho deciso di condividerla con voi. Mi ci vorrà un mesetto spero, ma non vorrei essere troppo ottimista…e ho anche deciso di coinvolgere tutte/tutti voi in questo mese, mi piacerebbe vedere i vostri angoli ufficio, o le idee e le ispirazioni che preferite in questo tema….e crearci qualcosa di carino alla fine di questo mese che coinvolga un pò tutti.

[highlight]Per partecipare ho pensato a due semplici modi:[/highlight]

– con Pinterest, potrete pinnare liberamente nella board #myhomeoffice (basta fare follow e io vi invito)
– con Instagram, caricando la foto con#myhomeoffice e tag @italianbark

wait

 LOGO CON FIRMA nero