Search for content, post, videos

Pills of 2015.

pills of 2015

Latest post of the year. Sounds as the best time to look back and to travel through again all those places I’ve been in this 2015. Does this happen to you as well in the latest days of the year?

Download our free Interior Trend Reports

and join more than 5000 subscribers to our newsletter: unreleased contents, free trend reports and special discounts for our trend book and webinars

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

So, just go back in memories with my Instagram, this 30th December.

Back in a white Wien here and here. Back discovering the cutest small shops in Ljubljana here. Back in Berlin, to be surprised by its rough look, by East street here and by West steel and glass here. Back around Salone del Mobile here and around Milano Fuorisalone with a new fellow bloggers group here, back in Expo 2015 queues here. Back in Tuscany to Fiera Antiquaria di Arezzo here or by bike in Lucca here, even with a blazing hot weather. Back from the beginning to the end of our Portugal tour, starting from Lisbon and design here, to the south, across center and finally to a mournful Porto here. Back flying to London for the Design Festival here and here. Back to Turin and Operae here. But, back in my area as well, in Udine and Friulidoc here, back in Venice discovering new sides of the city here and here, writing up a guide here. Or even just staying in my small home office corner, restyled at the beginning of this year here.

.

Per l’ultimo post dell’anno mi sono messa sulle tracce di tutti quei posti nuovi che ho visto quest’anno. Perché sì molto banalmente gli ultimi giorni dell’anno mi capita di fermarmi e guardare indietro. Anche tu lo fai?

Che poi è una cosa che in altri momenti dell’ anno non faccio mai. Da internauta compulsiva e persona iperattiva che sono, fermarmi e guardarmi indietro è un lusso che non mi prendo mai: vuoi che manca il tempo, vuoi che non amo molto fermarmi.

Ma il 30 di dicembre ci sta, di tornare indietro con la mente.

Di tornare per le strade di una Vienna innevata qui e qui. Di scoprire i negozietti di una piccola Ljubljana qui. Di farsi sorprendere da una frammentaria Berlino, dai graffiti dell’Est qui e dal vetro e acciaio dell’Ovest qui, magari rientrando in quel Museo che mi ha fatto tanto emozionare. Di rigirare per un Salone del Mobile in solitaria qui e per una Milano animata dal Fuorisalone in compagnia di un nuovo gruppo qui, e di rifare pure le code di Expo 2015 qui. Di passeggiare per la Fiera Antiquaria di Arezzo qui o di pedalare per i vicoli di Lucca qui, anche se con un caldo bestiale. Di rifare dall’inizio alla fine il nostro tour del Portogallo, dalla Lisbona del design qui, al sud, alle zone centrali e alla malinconica Porto qui. Di volare a Londra, anche se pochi giorni, per il Design Festival qui e qui. Di guidare a Torino per Operae qui. Ma pure di non andare molto lontano e vedere Udine per il Friulidoc qui, di scoprire una Venezia che non conoscevo qui e qui, e di scriverne infine una guida qui. O anche solo di starmene nel mio angolo ufficio rinnovato a modo mio a inizio anno qui.

.

myhomeoffice-21

.

The point is, I have to thank just this small website I created a couple of years ago, as an escape route from a noncreative job, transforming into a job itself.

And first of all I have to thank you, who are reading: because without readers, a blog is just nothing!

For the year which is going to start, already many interesting collaborations (even if I’ve also learnt to say no, and it wasn’t easy for me), a big project in mind which looks closer and closer thanks to this page.

Wait and see: so far, I’ll just be happy with another 2015!

.

Alla fine per tutto questo devo ringraziare questa piccola pagina che mi sono inventata quasi tre anni fa, come valvola di sfogo da un lavoro per nulla creativo, dandole questo nome ITALIANBARK che non vuol dire nulla e che si è trasformata in un vero e proprio lavoro.

E quindi devo ringraziare tu che leggi, prima di tutto: perché senza chi legge, chi segue i vari social, chi ti contatta via mail, un blog non è proprio niente!

Fa sempre strano poi pensare che dietro a questa pagina web si nascondono una serie continua di nuove collaborazioni, di incontri, di stimoli, che in questo 2015 si sono moltiplicati, e che mi portano a curare queste pagine con sempre maggior passione.  Seppur continuando a portarla avanti da sola dalla testa ai piedi – non chiedermi come faccio – tanto che un mese fa presa da un lampo ho fatto un restyling totale, meditato in tempo zero e terminato nel giro di una sera (potere di wordpress!). Ho imparato anche a dire qualche no in più in questo 2015, perché ok passione ed entusiasmo, ma il lavoro resta sempre lavoro, e il tempo pure (anzi quello diventa sempre meno, invece).

Per l’anno che sta per iniziare, già tante cose in partenza, mille idee, e un progetto grande che mi sembra sempre più vicino forse anche grazie a questa pagina.

Stiamo a vedere: intanto mi basterebbe anche solo un altro anno come questo…

.

Bye 2015 !

b2306c35a83a4760e253e46eb0e2b7dd

Happy last day of the year!!!

xoxo

Elisabetta

.

quote source | post images  © italianbark  | cover image source