Search for content, post, videos

8 Things You did not know about Limburg and its design

Why a Visit to Limburg and its design

I’m back from some very inspiring and busy day in Limburg, Belgium. I was really happy to be invited to join the Wanderful Blogtour with some other international bloggers and we really did a full immersion in the design, architecture and creativity of the area.

I loved the idea of putting together in one tour the best of design, interiors, creative hotspots in one tour. First, I must admit I was quite incompetent about Belgian and Limburg design and about this area located between Belgium, Holland and Germany. Therefore, I came back really enriched in knowledge and looking forward to tell you more about what I’ve seen.

The tour was so inspiring I think the best way to give you a feeling about this creative area is to start with a random round up of things/facts/places, assuming you’ve never been in Limburg. Let me know in the comments if you’ve already been out here !

[ ITA ]

Sono tornata da qualche giorno da un viaggio davvero interessante a Limburgo, Belgio. Sono stata invitata a far parte del  Wanderful Blogtour assieme ad altri blogger e giornalisti internazionali, per scoprire questa regione del Belgio in una vera full immersion nel design e nell’architettura di questa zona ricca di creatività.

Ho apprezzato l’idea di mettere insieme in un tour il meglio del design, degli interni, delle architetture, e di mostrare le reali connessioni tra i creativi della zona con il loro territorio e comunità. Ammetto poi che ero abbastanza impreparata in materia di design dal Belgio e su questa regione in generale, quindi sono tornata davvero arricchita in termini di nuove conoscenze e ispirazioni.

Il tour è stato così pieno che credo la migliore modalità di darvi un’idea di ciò che ho fatto e di Limburgo sia quella di partire con una lista random di fatti/location/persone. Parto dall’ipotesi che anche voi non abbiate mai visitato questa particolare zona a cavallo tra Belgio Olanda e Germania. Se ci siete già stati, fatemelo sapere nei commenti !

 

 

1. Houses | Limburg Interior design

In Belgium building rules are much less strict than in Italy. As a consequence, the landscape is really filled with the most different houses, from very modern, to old, to really weird ones. Being an architect here must be really fun and frustrating at the same time! We’ve been lucky enough to step into the houses of local designers, seeing the place where they live and work.

These are the interior of the houses of Studio Segers and Linde Hermans. These Limburg homes have different styles but both beautiful and furnished with their creations and local design.

PS: have you spotted the amazing Ultra Violet sofa? 

Qui in Belgio i regolamenti edilizi sono decisamente meno restrittivi di quelli Italiani. Di conseguenza, il paesaggio architettonico è davvero strano, con le tipologie di abitazioni più diverse, moderne, in vecchio stile, oppure davvero strane. Fare l’architetto qui può essere molto interessante ma a volte anche frustrante! Tra le varie tappe del blogtour erano state previste anche le visite alle case-atelier di alcuni designer

E’ stato davvero di ispirazione vedere gli interni di case come quelle di Studio Segers e Linde Hermans : stili diversi, tante soluzioni creative e arredi di design, molti dei quali loro prototipi.

PS : ma l’avete visto il divano in Ultra Violet

 

Ph Renaat Nijis

2. Mines | Limburg must-sees

One of the coolest places we visited were formers mine sites. They are now converted into public spaces for creativity, startups and culture. Therefore, it’s really good to see how old industrial buildings (and actually part of their underground area) were given back to people thanks to these projects.

In Genk we visited the Thor Park and the C-Mine, both fascinating buildings with huge open areas and interior spaces.

Tra le location più d’effetto che abbiamo visitato mi sento di citare senza dubbi le miniere. Oggi esse sono state riconvertite in spazi pubblici per la creatività, la cultura e le start-up. Molto interessante quindi vedere come questi siti (sia gli edifici che parte dei percorsi sotterranei) abbiano preso una nuova vita proprio grazie a queste iniziative, e sono diventati una delle principali attrazioni della zona.

A Genk abbiamo visitato in particolare Thor Park e the C-Mine, entrambi con architetture industriali di grande fascino.

 

Ph Renaat Nijis

3. Porcelain | Limburg design

During our days, we’ve also visited Studio Pieter Stockmans, located in the C-Mine site in Genk. The studio is worldwide known for its amazing super thick porcelains in bright blue: this color is actually known as the “Stockman Blue” and these porcelains are real artworks.

I even had the chance to chat with Pieter Stockmans himself, at present one of the most renowned contemporary artists and ceramist.

Un’altra location imperdibile per gli appassionati di design ed interiors, sempre a Genk e all’interno del sito della C-Mine, è lo Studio Pieter Stockmans, conosciuto in tutto il mondo per le sue porcellane finissime in un blu acceso. Una tonalità di blu unica, denominata proprio il “Stockman Blue” .

Ad un aperitivo ho avuto anche la fortuna di parlare con  Pieter Stockmans in persona, ad oggi riconosciuto come uno dei ceramisti e artisti più importanti del panorama belga e a livello internazionale. 

 

4. Recycling | Limburg design

My feeling was that in this area recycling and finding new ways to reuse waste is really a priority. 1.5 million Belgians already collect 15,000 tons of plastic waste, and this waste is reused to create the most diverse objects.

In our visit at the ECO-oh! factory they explained (and yes, shown) to us how they transform waste to create furniture, as for example the H-bench by Studio Segers, and how it is made out from wasted materials.

Sono rientrata con la certezza che qui in Belgio, più in particolare a Limburgo il riciclo sia davvero una priorità sia per le aziende che per i privati. 1,5 milioni di cittadini già raccolgono 15.000 tonnellate di rifiuti plastici, che vengono trasformati e riutilizzati per crearne i più diversi oggetti.

Durante la nostra visita all’azienda ECO-oh! ci hanno spiegato (e sì mostrato) come recuperano la plastica per crearne nuovi arredi, ad esempio la H-bench dello Studio Segers.

 

H-Bench

Yes I was not so comfortable in here ahhahh

Ph Renaat Nijis

5. Food | Limburg places to eat

This area is filled with Italian restaurants as in the past Italians came here to work in the mines, so there is still a huge Italian community. There are also cute and original restaurants which combine interior design with great food and unconventional food combinations.

I highly recommend for example the Cuchara Restaurant in Lommel (with supercool total black interiors !) and the U Restaurant in Genk.

Una cosa che non sapevo è che questa zona del Belgio è piena di ristoranti italiani, perché qui tantissimi abitanti hanno origini italiane, da quelli che un tempo erano emigrati per lavorare nelle miniere. Oltre a ristoranti italiani di qualità ci sono poi dei locali davvero ricercati sia dal punto di vista dell’interior che del cibo.

Vi suggerisco senza dubbio il ristorante Cuchara a Lommel (con interni in total black!) e il ristorante U a Genk.

 

Ph Renaat Nijis

6. Biking | Limburg things to do

Despite its industrial history and mines sites, Limburg is really a green area and its perfect for biking. Near Hasselt you can find the Bokrijk (BKRK), a beautiful park that stretches over 500 hectares: here you can rent bicycles and visit the Open Air Museum of Bokrijk, a sort of open-air museum, where you can find typical historical buildings typical of the Flanders.

And you can also bike through water! (we did. Tip: do this in spring/summer time LOL )

Nonostante sia un area fortemente industriale e nonostante le miniere, Limburgo è una zona verdissima e perfetta per andare in bicicletta. A pochi km da Hasselt, capoluogo della regione, si trova il Bokrijk (BKRK): un parco che si estende per oltre 500 ettari, ricco di percorsi ciclabili, un vero e proprio museo all’aria aperta costellato di abitazioni storiche tipiche delle Fiandre. 

Potete anche pedalare tra le acque ( l’abbiamo fatto. Consiglio: da fare nella stagione più calda!)

 

7. Stay | Limburg design hotels

In this area there is a very interesting hotel chain called Different Hotels, that I recommend to everybody looking for a design stay (as actually I always look for).

My favourite hotel was for sure the Yup Hotel in Hasselt. indeed, I loved its eclectic and creative interior, and its smart solutions for compact rooms.

Vi segnalo una piccola catena di hotel perfetti per chi ama il design, la Different Hotels. 

Abbiamo alloggiato ogni notte in un hotel diverso. Il mio preferito è stato senza dubbio lo Yup Hotel di Hasselt, sia per lo stile eclettico e super creativo degli interni sia per le soluzioni interessanti salva spazio nelle camere.

 

Images via Yup Hotel

 

8. Design | Limburg design platform

The area of Limburg is filled with creativity and interesting design. From big companies like the lighting architecture Kreon, to new furniture companies like Recor Home, to indipendent designers.

Now there is also a new platform which collects all the design and news from the Limburg area: it is called Wanderful and you can browse it here

La regione di Limburgo, come vi dicevo nell’introduzione, è davvero ricca in quanto a creatività e a design contemporaneo. Da grandi aziende di design come quella di illuminazione Kreon, a nuovissime aziende di arredo come la Recor Home, a tanti designer indipendenti.

Oggi c’è anche una piattaforma online che raccoglie tutto il meglio del design e delle novità di Limburgo: si chiama Wanderful e vi invito a visitarlo qui.

 

Il Granito ( plus my hand )

Kreon

Michaël Verheyden

Jan Kuppers

James Van Vossel

Frederik Boonen

Recor Home

Roel Vandebeek

Ph Renaat Nijis