Search for content, post, videos

Italy ranks second at the World Design Rankings 2015!

In these days you have probably heard about every kind of rankings. But did you know there’s one global ranking for design?

World Design Rankings announced the updated design rankings for 2015: a list of the countries with the highest concentration of talents in the design field, based on the number of awards won.

Download our free Interior Trend Reports

and join more than 5000 subscribers to our newsletter: unreleased contents, free trend reports and special discounts for our trend book and webinars

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )

I will never give away, trade or sell your email address. You can unsubscribe at any time.

The Pink Dog is proud to announce Italy as the second placement, just after United States ranked as number 1, followed by England, Japan, Brazil, China, Germany, Greece, Hong Kong and Turkey . New entries of this year? Pakistan, Bangladesh, Colombia, Swaziland, Qatar and Democratic People’s Republic of Korea.

.

In questi giorni avrete probabilmente sentito parlare di ogni genere di classifica. Ma lo sapevate che esiste una classifica mondiale interamente dedicata al design?

Si chiama World Design Rankings, ed è una lista di Paesi ordinati in base alla concentrazione di talenti nel campo del design, stilata sulla base del numero di award conseguiti.

Il cagnetto rosa è felice di annunciarvi qui che é uscita la classifica relativa al 2015 e che sì l’Italia è piazzata al secondo posto, subito dopo gli Stati Uniti! Seguono – in ordine- Inghilterra, Giappone, Brasile, Cina, Germania, Grecia, Hong Kong e Turchia. Le new entry di quest’anno? Pakistan, Bangladesh, Colombia, Swaziland, Qatar e la Repubblica di Corea.

Considerando che gli Stati Uniti hanno una popolazione pari a cinque volte quella dell’Italia, direi che è un risultato di cui possiamo andare fieri!

world-design-rankings (1)

.

The “Design Business Insights” section ranks the countries on their success in diverse design fields and creative categories, creating a connection between geographical location and design category. From the table of “Design Strengths” we learn the dominant design fields for each country: Italy strands for  Fashion Design, Furniture Design and Graphic Design, for example!

If you are curious to browse results through categories, just have a look at the Design Classifications ranking instead: a list of designers, artists and architects divided and ranked in hundreds of creative fields and design categories.

Finally, you can have a look at the leading designs of your Country. I did it with Italian ones, here just a short sneak peek!

.

La sezione  “Design Business Insights” posiziona i Paesi in base alla presenza di creativi divisi per categorie, creando quindi una connessione tra luogo geografico e tipologia. Con la tabella “Design Strengths” possiamo vedere a colpo d’occhio in quali campi del design primeggia una nazione: nel caso dell’Italia, si parla di design della moda, dell’arredo e della grafica, ad esempio!

Se invece siete curiosi di sfogliare la classifica dando la precedenza alle categorie, date un’occhiata alla Design Classifications: una lista di creativi, designer, architetti, divisi in base ai campi del design, ordinati in base alla competitività di ogni settore. Il design degli interni è al primo posto, a quanto pare…

Infine, grazie a questa classifica potete vedere progetti e relativi autori di ogni Paese: ecco alcune delle novità dall’Italia!

.

  1. Emanuele Pangrazi 2. Alessandro Luciani 3. Stefania Vola 4. Giorgio Caporaso 5. Anna Rita Emili 6. Luca Matta

Post written in partnership with A’ Design Award and Competition – learn more about the award here