Search for content, post, videos

MOODBOARD | How to decorate in Wabi Sabi style

I know I’m partial when talking about interior trends. When I like one style, I use to write a lot about it and there’s my own taste everywhere in this blog pages. This is probably the difference about being an architect who runs a blog or being a journalist who runs a blog.

I’ve started the 2018 by talking about Wabi Sabi decor.

First of all because I love it: I’m even planning a next travel to Japan, but that’s another story. Second, because looks like this year Wabi Sabi will be the key decorating trend, even if for sure it’s not a new style. Just have a quick research about Axel Vervoordt signature style to learn more.

Download our New Interior Trend Report 2018/2019 for free

No spam guarantee.

No doubt, this aesthetic is already really strong in Scandinavian interiors.

If you remember I’ve already talked about this mix between Japanese Wabi Sabi and Scandinavian style called Japandi . I’m thinking about minimalist interiors with a neo-rustic mood, with neutral colors, natural materials, tactile finishes, aged look.  

 

wabi sabi decor, minimalist neo rustic moodboard, japandi, scandinavian style italianbark

Wabi Sabi decor, moodboard

 

[ ITALIAN ]

Lo so non sono oggettiva quando parlo di interior trends. Se mi piace uno stile,ne scrivo moltissimo, e tra le pagine di questo blog c’è il mio gusto ovunque. Immagino sia un po’ la differenza tra l’essere architetto ed avere un blog di design, ed essere giornalista e avere un blog di design. Comunque.

Ho cominciato il 2018 parlandovi di stile Wabi Sabi.

Innanzitutto perché è un’estetica che adoro: sto perfino progettando un viaggio in Giappone, ma questa è un’altra storia. Secondo, perché da più fonti è stato decretato come lo stile di interni del 2018, anche se non si tratta di uno stile nuovo. Vi invito a fare ad esempio una piccola ricerca sull’estetica di Axel Vervoordt per saperne di più.

Senza dubbi, è uno stile oggi fortemente radicato negli interni Scandinavi.

Non so se ricordate ma vi avevo già parlato di questo bellissimo mix tra il giapponese Wabi Sabi e lo stile Scandinavo chiamato Japandi . In pratica, interni minimalisti dal mood neo-rustico: tinte neutre, materiali naturali, finiture molti materiche e dall’aspetto vissuto.

 

 –

How to decorate in Wabi Sabi style | A moodboard

To better explain this interior trend, I created a tactile moodboard on this beautiful style. In this way, I tried to recap in one image this particular mood, putting together materials and objects of very different origins:

  • an old frame and some tools from my parents’ house
  • two postcards from the IMM Cologne furniture fair (Dante Goods and Bads + And Tradition)
  • two handmade leather objects from the Bokrijk atelier (BKRK) in Belgium
  • an old menu from a Taiwanese event that I attended during the London Design Week
  • a sample of a very raw material in grains, obtained from the recycled waste, made by a company I visited during our tour in Limburg
  • some dry branch
  • some samples of stoneware and ceramics

As you can see, the colors are neutral, the surfaces are tactile and worn by time. Few and imperfect objects which tell a story.

 

 

Come decorare in stile in Wabi Sabi | La moodboard

Per fare spiegarvi meglio di cosa si tratta ho realizzato una moodboard tattile sul tema. In questo modo ho cercato di riassumere in una sola immagine questo particolare mood, mettendo insieme materiali e oggetti di provenienze molto diverse:

  • una vecchia cornice e alcuni attrezzi recuperati da casa dei miei genitori
  • due cartoline dalla fiera IMM di Colonia (Dante Goods and Bads + And Tradition)
  • due oggetti in pelle fatti a mano dal laboratorio Bokrijk (BKRK) in Belgio
  • un vecchio menu da un evento Taiwanese  a cui ho partecipato durante la London Design Week
  • un campione di un materiale molto grezzo in grani, ricavato dal riciclo di rifiuti, di un’azienda visitata durante il nostro tour a Limburgo
  • qualche ramo secco
  • alcuni campioni di gres e ceramica in pasta bianca

Come potete vedere, i colori sono neutri, le superfici tattili e consumate dal tempo. Gli oggetti sono pochi ed imperfetti ma raccontano una storia

 

Wabi Sabi style | More than wood and concrete

From Wabi Sabi aesthetic started a wide series of micro trends in several fields.  I am thinking, for example, about ceramic tiles: brands are launching more and more collections with concrete-effect and raw design.

Indeed, cement, scratched wallpapers, raw wood are the perfect finishes to decorate in Wabi Sabi style but they are for sure not the easiest ones. To get a material and neo-rustic effect, a smart option could be to choose tiles with an aged and worn effect.

|| Find out more about tile trends here

Wabi Sabi style | Non solo cemento e legno grezzo 

Da questa corrente estetica arrivano una serie di micro tendenze nei vari settori. Penso ad esempio alla ceramica per l’architettura: le piastrelle effetto cemento e stonalizzate sono tra le proposte più attuali di molte aziende di settore.

Cemento, carte da parati ad effetto raw, legno grezzo, sono le finiture perfette per decorare in stile Wabi Sabi  ma non sono di certo il massimo in quanto a praticità. Per ottenere un effetto materico e neo-rustico, un’alternativa furba è proprio quella di scegliere delle piastrelle con effetto usurato.

|| Per scoprire altre tendenze in tema di ceramica per l’architettura leggete qui

 

Il trend delle ceramiche effetto cemento e used

Nella moodboard ho inserito infatti alcune piastrelle dalle ultime collezioni di Fap Ceramiche, ispirate proprio a questo tipo di estetica.

  • Firenze Heritage is a naturally shaded stoneware inspired to old terracotta tiles. It is decorated with irregular decorations and the size is small, to remember the traditional sizes of the tiles in the past
  • Creta is instead a large size ceramic tile inspired by the plaster of the old houses
  • Meltin is a ceramic tile with the effect of cement and limewashed walls.

Enjoy some more inspirations in Wabi Sabi style at the end of the post.

 –

Il trend delle ceramiche effetto cemento e used

Nella moodboard ho inserito infatti alcune piastrelle dalle ultime collezioni di Fap Ceramiche, ispirate proprio a questo tipo di estetica.

  • Firenze Heritage è un gres naturalmente stonalizzato che ripropone le vecchie piastrelle in cotto. È completato con dei decori irregolari e il formato è piccolo, a ricordare i formati artigianali di una volta
  • Creta è invece una piastrella in ceramica da rivestimento in grande formato ispirata agli intonaci delle case di una volta
  • Meltin infine è un rivestimento che riproduce l’effetto del cemento e delle pareti a calce.

Vi lascio infine con qualche altra immagine ispirazionale sul tema.

 

Wabi Sabi style | be inspired

wabi sabi interior decor, scandinavian wabi sabi

wabi sabi interior decor, scandinavian wabi sabi

Sources: 1 + 2 | 3 | 4 | 5

Moodboard Pics © ITALIANBARK